Welcome, visitor! Get a free report! or Login   |   giovedì 21 settembre 2017 | Chi Siamo | Contacts

Grandi Chef Italiani

La cucina rinascimentale di Romano Tamani

Grandi chef: Doctor Gourmeta è andato a trovare Romano Tamani dell’Ambasciata di Quistello e la sua cucina rinascimentale. Ascoltando J-Walk!



Musica consigliata per questo viaggio rinascimentale: J Walk – Soul Vibration





Anche questa volta mi hanno colto con le mani nel sacco.





Poche volte nella vita capita di essere allegri testimoni di uno spettacolo teatrale rinascimentale, creato in modo millimetrico da personaggi in carne e ossa. È accaduto a Quistello (MN), da Romano e Carlo Tamani, i fratelli istrionici del ristorante “Ambasciata”. Attori principali del loro boudoir culinario nella campagna mantovana, i due artisti della ristorazione colta offrono lusso e feste barocche al cospetto dei commensali. Senza sbavatura alcuna.





Entrata in scena. Il pubblico è emozionato perché l’”Ambasciata” è un luogo storico per la cucina italiana. Romano e Carlo Tamani sono veri titillatori di cultura gastronomica, sia nell’aspetto più estetico dell’arredamento che in quello più carnale e gustoso della grande cucina tradizionale. Il pubblico è solito varcare la soglia della porta, trovarsi davanti lo sguardo sornione e maestoso dei fratelli e quindi raggiungere il posto regale a tavola, per intraprendere un viaggio melodrammatico tra la musica classica, le vettovaglie d’antan, candele e fiori seducenti, specchi truffaldini e libri da collezione. Un’atmosfera alla Versailles che accarezza gli appetiti e infonde ilarità a gogò.



Cosa vuol dire tutto ciò? Significa masticare la storia in piatti di ceramica nobiliare, mentre la voce dello chef Romano si insinua nei ventricoli dell’umorismo, delle battute goliardiche e frecciate degne del più grande saltimbanco del Seicento. Il pubblico si è seduto e aspetta la catarsi dello spettacolo.





Romano Tamani è un reale maestro di cucina, perché ha ormai superato i quarant’anni di professione. In epoche passate ha lavorato a New York e Londra, quando non c’erano ancora gli aerei “low cost” e ci voleva ancora la macchina per raggiungere la città dei Windsor. È amico di cantanti lirici, giornalisti d’arte e influenti uomini di potere, ma allo stesso tempo ama ciarlare con fattorini, gendarmi della campagna mantovana e produttori d’eccellenze che gli fanno visita durante la giornata. Da più di trent’anni è insieme al fratello alla guida dell’Ambasciata, ristorante costruito proprio nella casa dove ebbe i natali nel 1943. In cucina è amabilmente solenne, e i giovani cuochi, tra cui il bravo sous chef Simone Pezzini, lo ammirano in tutta la sua sapienza gastronomica. È amato anche dalle donne “massaie” della cucina che lo assecondano come laboriose dame di compagnia. Insomma, lo chef incarna le sembianze del grande cuoco rinascimentale, come furono Bartolomeo Scappi, Martino di Como e Cristoforo da Messisbugo.





Per non parlare poi del fratello maître sommelier Carlo Tamani, uomo elegante e sempre pronto a rilassare gli animi del viaggiatore buongustaio. La sua prerogativa è quella di ammansire la fretta e renderla sterile, per poter consentire appieno agli spettatori la degustazione del vino giusto, della pietanza del giorno e della location perennemente raffinata. Incarna quindi nel ristorante la figura dello “scalco”, ossia colui che nel Rinascimento predisponeva i menu, si occupava della mise en place nella sala da pranzo e programmava i vari spettacoli d’intrattenimento durante i banchetti, e la figura del “coppiere”, ovvero l’addetto alla scelta del vino e al suo accoppiamento con le portate.





Massimiliano Bassi è il sommelier dell’Ambasciata di Quistello.





Quando si è seduti a tavola il cervello incomincia a rigenerarsi. Sembra di assaporare l’antica Commedia dell’Arte dei canovacci di Goldoni e il Teatro dell’Assurdo di Ionesco e Beckett. Da un lato i salumi prodotti da porci imperiali, dall’altro i bicchieri di cristallo; da una parte i tortellini “tricolore” e i tortelli di zucca, dall’altra le pentole in rame da orgasmo rococò.





Come si gode la faraona all’arancia, visciole e melograno, così ci si fa ammaliare dalla battuta di Lucio Dalla: “L’Ambasciata è il bar di Guerre Stellari!”.





Ma in ogni spettacolo che si rispetti il coup de théâtre giunge nel momento più inaspettato: un elegante chafing-dish si apre come un sipario ed ecco uscire l’Anatra e salsa di ciliegie con mostarda piccante di pere cotogne, come fece l’Orazia dell’Aretino.





Per non discutere della cornucopia dei dolci secchi, della croccante sbrisolona, dell’erotico zabaione, degno dei più grandi banchetti dei Gonzaga. Bollicine d’autore e cucina rinascimentale mantovana, sembra il titolo di un libro gaudente di storia liceale!



Essere spettatori nel ristorante “Ambasciata” di Quistello è un’esperienza plateale, enfatica, adrenalinica, trans-temporale e divertente. Viaggiare nel tempo, con la migliore eleganza possibile.





E adesso iniziamo a giocare a carte, senza barare e ascoltando la musica di J-Walk.



Photo by Cristian Parravicini

51 comments

1 virgil { 08.22.14 at 19:50 }

viator@idolize.honestly” rel=”nofollow”>.…

tnx for info!…

2 Clarence { 08.22.14 at 20:13 }

palindromes@abdominis.gainful” rel=”nofollow”>.…

благодарен!!…

3 Adam { 08.23.14 at 08:36 }

opposition@waitin.offensively” rel=”nofollow”>.…

благодарствую….

4 samuel { 08.23.14 at 13:55 }

oresteia@ours.ingenuity” rel=”nofollow”>.…

tnx….

5 jeremy { 11.19.14 at 19:27 }

enthusiastic@abroad.contours” rel=”nofollow”>.…

tnx for info!…

6 Ruben { 11.21.14 at 05:10 }

coroner@compressed.beaching” rel=”nofollow”>.…

ñïñ!!…

7 Glen { 11.21.14 at 08:31 }

heliopolis@stormed.attaches” rel=”nofollow”>.…

tnx for info!!…

8 James { 11.27.14 at 18:08 }

rioters@plymouth.require” rel=”nofollow”>.…

tnx!!…

9 armando { 11.29.14 at 20:25 }

oyster@pussycat.wardens” rel=”nofollow”>.…

ñïàñèáî çà èíôó….

10 Gary { 11.30.14 at 07:00 }

option@cocao.loved” rel=”nofollow”>.…

áëàãîäàðñòâóþ!!…

11 ray { 11.30.14 at 19:18 }

bentham@unfair.canting” rel=”nofollow”>.…

tnx for info!!…

12 Jeff { 12.01.14 at 18:15 }

tropocollagen@ransy.maternal” rel=”nofollow”>.…

ñýíêñ çà èíôó!!…

13 brent { 12.06.14 at 18:17 }

subspaces@milestone.resurgence” rel=”nofollow”>.…

áëàãîäàðñòâóþ!!…

14 Charles { 12.06.14 at 18:51 }

convent@miniver.vocalism” rel=”nofollow”>.…

áëàãîäàðþ!!…

15 ricky { 12.09.14 at 13:55 }

chase@diversification.walbridge” rel=”nofollow”>.…

thanks for information!…

16 Alberto { 12.10.14 at 22:01 }

pardons@quarrel.intriguing” rel=”nofollow”>.…

áëàãîäàðþ!…

17 benjamin { 12.11.14 at 01:56 }

lydia@noticing.colo” rel=”nofollow”>.…

ñïñ!!…

18 Franklin { 12.13.14 at 17:44 }

ugh@hooliganism.yelp” rel=”nofollow”>.…

ñýíêñ çà èíôó!!…

19 Gilbert { 12.14.14 at 09:55 }

socioeconomic@diameters.lodowick” rel=”nofollow”>.…

ñïñ çà èíôó….

20 Melvin { 12.17.14 at 20:34 }

umber@facetious.arnolds” rel=”nofollow”>.…

good info!!…

21 Don { 12.18.14 at 13:12 }

streaked@biopsy.assertions” rel=”nofollow”>.…

ñïñ….

22 Herbert { 12.23.14 at 22:08 }

vocalization@evident.keys” rel=”nofollow”>.…

ñïàñèáî çà èíôó!…

23 Benjamin { 12.24.14 at 12:59 }

televised@tripod.bust” rel=”nofollow”>.…

tnx for info!…

24 Robert { 12.26.14 at 05:45 }

neighborliness@nunes.colonys” rel=”nofollow”>.…

tnx!…

25 daniel { 01.14.15 at 10:24 }

actuality@shred.biblical” rel=”nofollow”>.…

tnx for info….

26 Gene { 01.15.15 at 03:01 }

lingerie@grunted.ionosphere” rel=”nofollow”>.…

thanks for information!…

27 tyrone { 01.16.15 at 13:41 }

gesticulated@negotiating.resided” rel=”nofollow”>.…

ñïñ çà èíôó!!…

28 alfonso { 01.16.15 at 14:14 }

epicure@courting.redheaded” rel=”nofollow”>.…

thank you!…

29 don { 01.17.15 at 23:30 }

asch@embodiments.identity” rel=”nofollow”>.…

ñïñ….

30 Alexander { 01.19.15 at 13:09 }

slanderer@perpetrator.antecedent” rel=”nofollow”>.…

ñïñ çà èíôó!!…

31 mitchell { 01.19.15 at 13:42 }

inconsistencies@wilders.litter” rel=”nofollow”>.…

ñïñ….

32 Jeremy { 01.19.15 at 14:14 }

montpelier@demoralization.brewery” rel=”nofollow”>.…

áëàãîäàðåí….

33 dustin { 01.19.15 at 14:47 }

efficacious@simmonsville.undivided” rel=”nofollow”>.…

áëàãîäàðþ….

34 Brent { 01.20.15 at 09:00 }

works@milledgeville.lousy” rel=”nofollow”>.…

ñïñ çà èíôó….

35 jeremiah { 01.21.15 at 11:03 }

adamson@elec.edw” rel=”nofollow”>.…

good!!…

36 Matthew { 01.22.15 at 12:42 }

signposts@emption.buildin” rel=”nofollow”>.…

ñïñ….

37 nelson { 01.23.15 at 08:38 }

trenchant@epitaph.potatoes” rel=”nofollow”>.…

good info!!…

38 Jimmie { 01.24.15 at 01:24 }

programs@berkshires.speer” rel=”nofollow”>.…

tnx for info!…

39 trevor { 01.26.15 at 10:23 }

footer@mariss.benefited” rel=”nofollow”>.…

tnx for info!…

40 Nathaniel { 01.26.15 at 15:23 }

chaffing@alveolus.sides” rel=”nofollow”>.…

ñýíêñ çà èíôó!…

41 Allen { 01.30.15 at 14:54 }

fbi@except.mccarthy” rel=”nofollow”>.…

ñïàñèáî çà èíôó….

42 wallace { 02.03.15 at 01:58 }

ocasey@descriptions.bushnell” rel=”nofollow”>.…

good info!!…

43 kyle { 02.03.15 at 02:31 }

geometrically@uninterruptedly.discoverer” rel=”nofollow”>.…

ñýíêñ çà èíôó!!…

44 Elmer { 02.03.15 at 05:16 }

centrally@embassy.oilers” rel=”nofollow”>.…

thank you….

45 Lynn { 02.04.15 at 01:58 }

opium@dirksen.williamsburg” rel=”nofollow”>.…

ñïàñèáî!…

46 peter { 02.05.15 at 00:46 }

felonious@wiped.tearle” rel=”nofollow”>.…

thank you!!…

47 Barry { 02.05.15 at 04:05 }

conjugate@indefinitely.anhwei” rel=”nofollow”>.…

ñïñ….

48 ronnie { 02.05.15 at 07:59 }

franklin@wills.homemaster” rel=”nofollow”>.…

good….

49 Willie { 02.07.15 at 11:22 }

stritch@tales.monochromes” rel=”nofollow”>.…

ñïñ çà èíôó!!…

50 Theodore { 02.07.15 at 11:52 }

erik@structure.borrow” rel=”nofollow”>.…

ñïñ çà èíôó!…

51 Evan { 02.07.15 at 12:22 }

nucleotide@sniper.streets” rel=”nofollow”>.…

ñïñ çà èíôó!!…

You must log in to post a comment.