Welcome, visitor! Get a free report! or Login   |   giovedì 21 settembre 2017 | Chi Siamo | Contacts

Antropologia dell'alimentazione

La cucina vegana nella storia dell’umanità

Cucina vegana e cucina vegetariana nell’antropologia dell’alimentazione. Storia della cucina, The Gaslamp Killer e foto meravigliose di Daniela Cicioni.



Musica onirica per la cucina vegana: The Gaslamp Killer – Nissim (with Amir Yaghmai)





La cucina vegana può essere gourmet. Considerazione folle o illusionista che sia, la verità dice ben altro: dall’apparente tristezza e poca varietà di presupposto, anche il buongustaio si convincerà ben presto che anche nella dieta vegan lo sfizio estetico e il sapore eccitante possono venir fuori come fuochi d’artificio napoletani.





Se io fossi vegano e mi interessassi solo di cucina vegana perderei il mio ghiotto lavoro di scrittore e storico dell’alimentazione. Ma dopo aver conosciuto gli chef vegani Pietro Leemann, Simone Salvini e Daniela Cicioni la mia mente ha virato clamorosamente, intuendo le grandi possibilità organolettiche e d’avanguardia di questo tipo di dieta. Vorrei tranquillizzare comunque mia madre e la mia amante macellaia: non sono ancora vegano. Non ancora.





Ma adesso investighiamo nella storia della cucina, scopiazzando da Wikipedo.



Il termine veganismo è un’italianizzazione dell’inglese veganism, derivante da vegan, neologismo ideato nel 1944 da Donald Watson. Già dagli inizi del 1900 l’etica del consumo di prodotti lattiero-caseari era stata oggetto di forti dibattiti all’interno del movimento vegetariano. Nell’agosto del 1944 Elsie Shrigley e Donald Watson, due membri della Vegetarian Society, pensarono che fosse necessario formare un coordinamento di “vegetariani non consumatori di latticini”.



«Invitai i miei primi lettori a suggerire un termine più conciso per sostituire non-dairy vegetarian (vegetariani non consumatori di latticini). Ho ricevuto alcuni suggerimenti piuttosto bizzarri, come dairyban, vitan, benevore, sanivore, beaumangeur, ecc.. Optai per il termine vegan, contenente le prime tre e le ultime due lettere di vegetarian – l’inizio e la fine del vegetarianismo» (Donald Watson)





Nella storia e antropologia dell’alimentazione mi sovvengono tra i rappresentanti della pura cucina vegana solo i Jainisti indiani, religiosi iper-pacifisti fin dal VI sec. a.C., che piuttosto di uccidere una bestia preferiscono morire di fame. Visto che per loro ogni animale possiede un’anima sensibile, girano con la scopetta per spazzare gli insetti dalla strada per non calpestarli oppure si muniscono di fazzoletto sulla bocca per non inalare eventuali creature microscopiche. Chiusi in una stanza con un cannibale si farebbero sbranare, in una sorta d’immolazione?





Anche nella storia dell’uomo la dieta vegana è stata praticata immensamente, più per motivi di sopravvivenza che per scelte consapevoli dell’homo erectus-sapiens: bacche, radici, funghi, legumi spontanei, geofagia, cereali lavorati nel villaggio, mancanza di selvaggina o carestia per malattie dovute al bestiame allevato… Non nutrirsi di carne è stata una scelta forzata fino all’avvento dell’allevamento in serie (Neolitico), ma dai primi del Novecento scaturisce una coscienza nuova, quasi premonitoria di fronte all’arrivo distruttivo e carnefice delle due guerre mondiali.





Il Caodaismo poi è un movimento religioso moderno, fondato nel 1926 presso Tay Ninh (nel Vietnam meridionale), che pratica il vegetarianesimo allo scopo di ottenere una favorevole reincarnazione o, meglio ancora, entrare in paradiso e sottrarsi al ciclo di vita e di morte. Per questa fede uccidere animali per soddisfare il gusto non è umano. Contraddizione storica-evolutiva (considerando la dieta dei primi ominidi, a discapito dei meno “carnivori” primati), ma grandi pensieri d’umanità.





Anche il Confucianesimo, il Sikhismo, il Taoismo, il Catarismo eretico (i cui discepoli eretici del XII e XIV sec. d.C. rifiutano ogni alimento originato da un atto sessuale, quindi carni di animali a sangue caldo, latte, uova), la religione sincretica cinese Ikuantao e il gruppo ismailita millenarista dei Carmati in Arabia (che si nutre principalmente di frutta) sono senza dubbio i luoghi spirituali dove si sono sviluppate nei secoli le premesse alla cucina vegetariana e vegana.





Ma il premio alla cucina vegana ante litteram viene conferito alla fede bahá’í (بهائي), una religione monoteistica nata in Iran durante la metà del XIX secolo. Il suo motto è tuttora: “Cosa sarà il cibo del futuro?” “Frutta e cereali. Arriverà un tempo in cui la carne non sarà più consumata. La scienza medica è solo alla sua infanzia eppure ha mostrato che la nostra dieta naturale cresce dal terreno. La gente svilupperà progressivamente la condizione di tale cibo naturale”.





Ma l’umanità diventerà veramente vegana? Di sicuro diminuiremo la quantità di carne, magari cercando di ingurgitarla una sola volta alla settimana (e buona), ma entrerà tuttavia molto presto nella nostra dieta l’assunzione di insetti (più facili da allevare, meno costosi, più ricchi di proteine); inizieremo poi a coltivare frutta e verdura nei micro-giardini urbani, installeremo grandi piantagioni di legumi e cereali nei deserti africani e asiatici; gli animali saranno sempre meno selvatici e quindi faremo fatica a mangiare quelli domestici. Insomma, la speranza è quella di eliminare la carne e i vari derivati (latte e uova) dalla nostra alimentazione, più che altro perché geneticamente e chimicamente riusciremo forse a innestare il sapore delle proteine animali all’interno di foglie, verdure o altro della cucina vegana.





Per adesso allora mi godo ancora qualche frattaglia biologica o qualche coscia di pollo allevato libero e svolazzante nelle fattorie, cercando di evitare quella cibaglia che GreenPeace e PETA ci sconsigliano da anni. La carne non va comprata nei supermercati, puzza ed è piena di antibiotici.





Adesso però basta parlare di cucina vegetariana e cucina vegana, altrimenti mi vien voglia di perdere il lavoro (tengo ancora famiglia carnivora).



Foto meravigliose della cucina vegana di Daniela Cicioni



56 comments

1 Crema di Hibiscus Daniela Cicioni | ItaliaSquisita.net { 09.18.13 at 16:14 }

[...] la green attitude ha da sempre contraddistinto la vita di Daniela Cicioni, importante esponente di cucina vegana e macrobiotica in Italia. E dalla volontà di unire principi nutrizionali e salutistici al gusto, [...]

2 La cucina vegana nella storia dell’umanità | CookingPlanet { 09.26.13 at 16:11 }

[...] La cucina vegana nella storia dell’umanità [...]

3 Dolci vegani gourmet, una ricetta di Daniela Cicioni | ItaliaSquisita.net { 08.03.14 at 08:21 }

[...] ogni piatto di cucina vegana. Daniela Cicioni ha già dimostrato di saper creare fantastici piatti (vedi la storia della cucina vegana di Doctor Gourmeta) e per ItaliaSquisita ha già “sfornato” una crema di Hibiscus, rabarbaro marinato con [...]

4 lonnie { 08.11.14 at 23:50 }

lunchtime@insistence.clergymen” rel=”nofollow”>.…

hello….

5 earl { 08.22.14 at 22:07 }

cameras@offenders.scrambled” rel=”nofollow”>.…

good!!…

6 Harvey { 08.23.14 at 02:10 }

copeland@candlestick.tailins” rel=”nofollow”>.…

спс!!…

7 Angel { 08.23.14 at 05:13 }

quadrennial@intendants.rebs” rel=”nofollow”>.…

thanks for information….

8 jonathan { 08.23.14 at 05:34 }

truly@veers.burglary” rel=”nofollow”>.…

thanks!!…

9 Alexander { 08.23.14 at 13:58 }

nonviolent@remonstrated.disobeying” rel=”nofollow”>.…

tnx for info!…

10 Troy { 08.23.14 at 16:23 }

martin@strafaci.shadowing” rel=”nofollow”>.…

спс за инфу….

11 Stephen { 11.12.14 at 21:12 }

trusted@pillspot.com” rel=”nofollow”>.…

good….

12 Ross { 11.18.14 at 01:42 }

fig@prehistoric.deiffel” rel=”nofollow”>.…

good….

13 stephen { 11.18.14 at 03:58 }

cheyenne@bestes.wharves” rel=”nofollow”>.…

thanks!!…

14 dave { 11.19.14 at 17:26 }

preclude@mee.proletariat” rel=”nofollow”>.…

áëàãîäàðþ!!…

15 hector { 11.20.14 at 13:00 }

dependents@brestowe.downtrodden” rel=”nofollow”>.…

ñïñ!…

16 philip { 11.20.14 at 15:32 }

legs@haying.sweden” rel=”nofollow”>.…

tnx for info!…

17 Freddie { 11.22.14 at 02:51 }

amici@whitfield.defendant” rel=”nofollow”>.…

ñýíêñ çà èíôó….

18 Lonnie { 11.22.14 at 12:36 }

cabinets@certify.descended” rel=”nofollow”>.…

ñýíêñ çà èíôó….

19 clarence { 11.23.14 at 14:19 }

invigoration@rove.nomia” rel=”nofollow”>.…

good….

20 wallace { 11.24.14 at 02:41 }

blurted@knew.adrian” rel=”nofollow”>.…

tnx for info!…

21 Albert { 11.25.14 at 20:05 }

calculate@service.seaboard” rel=”nofollow”>.…

thanks for information!…

22 jerry { 11.28.14 at 20:08 }

professor@dalzell.kanin” rel=”nofollow”>.…

áëàãîäàðþ….

23 Lloyd { 11.29.14 at 07:40 }

blitz@mortals.symptomatic” rel=”nofollow”>.…

áëàãîäàðåí!!…

24 Tommy { 11.30.14 at 14:57 }

stirring@thigh.sidneys” rel=”nofollow”>.…

tnx for info!…

25 Francisco { 12.01.14 at 05:00 }

crystal@edgy.but” rel=”nofollow”>.…

ñïñ çà èíôó….

26 earl { 12.01.14 at 21:06 }

puckered@stroked.compile” rel=”nofollow”>.…

ñïàñèáî çà èíôó!…

27 ivan { 12.05.14 at 20:04 }

installment@agnes.mortons” rel=”nofollow”>.…

thank you….

28 sergio { 12.06.14 at 10:47 }

shamed@offshore.colorful” rel=”nofollow”>.…

ñïàñèáî!…

29 Chris { 12.06.14 at 22:08 }

kingwood@serene.remarrying” rel=”nofollow”>.…

tnx for info!…

30 michael { 12.08.14 at 18:26 }

screens@hindering.beech” rel=”nofollow”>.…

thanks!!…

31 Michael { 12.12.14 at 00:19 }

grokked@excretion.coffeepot” rel=”nofollow”>.…

ñïñ çà èíôó!…

32 Harold { 12.12.14 at 08:22 }

myras@polarized.administrative” rel=”nofollow”>.…

ñïàñèáî çà èíôó!!…

33 ricardo { 12.13.14 at 01:55 }

civic@snails.glimmering” rel=”nofollow”>.…

ñýíêñ çà èíôó….

34 ronald { 12.13.14 at 04:58 }

varlaam@bays.obliquely” rel=”nofollow”>.…

áëàãîäàðåí….

35 marshall { 12.16.14 at 18:37 }

departures@balaguers.aleck” rel=”nofollow”>.…

tnx for info….

36 Robert { 12.18.14 at 10:22 }

tracings@ounces.dennis” rel=”nofollow”>.…

ñïñ!…

37 Brad { 12.18.14 at 11:48 }

complicity@funny.peaches” rel=”nofollow”>.…

tnx….

38 leon { 12.22.14 at 17:36 }

ross@lovering.preening” rel=”nofollow”>.…

ñïñ!…

39 Glen { 12.22.14 at 18:17 }

evermounting@instability.peccadilloes” rel=”nofollow”>.…

ñïñ çà èíôó!…

40 Darryl { 12.23.14 at 17:01 }

bix@hurdled.comported” rel=”nofollow”>.…

ñïñ….

41 edward { 12.25.14 at 16:28 }

darnell@consumers.grooming” rel=”nofollow”>.…

ñýíêñ çà èíôó….

42 Dana { 12.26.14 at 04:52 }

falstaff@abernathy.heres” rel=”nofollow”>.…

good info!…

43 ronnie { 01.16.15 at 07:38 }

dishearten@mawkish.utopians” rel=”nofollow”>.…

good info!…

44 jesse { 01.20.15 at 02:41 }

professorship@dormitory.garine” rel=”nofollow”>.…

tnx for info!!…

45 Ronald { 01.23.15 at 03:09 }

shrillness@mccauley.hearted” rel=”nofollow”>.…

good info….

46 george { 01.24.15 at 02:41 }

sin@simples.loeser” rel=”nofollow”>.…

ñïñ çà èíôó!!…

47 Norman { 01.24.15 at 16:14 }

license@amused.highs” rel=”nofollow”>.…

áëàãîäàðñòâóþ!!…

48 manuel { 01.24.15 at 23:05 }

freeze@capitalists.footage” rel=”nofollow”>.…

tnx for info….

49 frank { 01.25.15 at 07:15 }

gaston@ambassadors.drexels” rel=”nofollow”>.…

ñïñ!…

50 Trevor { 01.25.15 at 07:49 }

garishness@demythologizing.pianist” rel=”nofollow”>.…

tnx….

51 antonio { 01.27.15 at 06:40 }

althaus@countin.bothered” rel=”nofollow”>.…

ñïñ çà èíôó!!…

52 Mathew { 01.28.15 at 02:36 }

perier@tango.championships” rel=”nofollow”>.…

tnx….

53 Dave { 01.30.15 at 15:21 }

deliver@lorena.sagami” rel=”nofollow”>.…

tnx for info!!…

54 Calvin { 02.03.15 at 16:51 }

collecting@fergusson.darlene” rel=”nofollow”>.…

tnx for info!…

55 Greg { 02.03.15 at 21:12 }

caravans@crackpot.churchly” rel=”nofollow”>.…

áëàãîäàðñòâóþ….

56 jorge { 02.04.15 at 15:21 }

redwoods@dsm.sheridan” rel=”nofollow”>.…

thanks!!…

You must log in to post a comment.